Ravenna Holding Spa

Azimut - Trasparenza ed Accesso Civico

Responsabile della Trasparenza


Rocchi Emanuele

(nominato ai sensi dell’art. 7 comma 1 della L. n. 190/2012 e s.m.i. nella seduta del C:d.A. di Azimut S.p.a. del 31.01.2017 tenuto conto di quanto disposto dalla  determina ANAC n. 8 del 17 giugno 2015 “Linee guida per l’attuazione della normativa in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza da parte delle società e degli enti di diritto privato controllati e partecipati dalle  pubbliche amministrazioni e degli enti pubblici economici”. Incarico senza oneri per Azimut S.p.a)

trasparenza@azimut-spa.it


Programma Triennale 2016-2017-2018 per la Trasparenza ed Integrità di Azimut S.p.a. - Regolamenti in materia di trasparenza

Il Programma costituisce apposita Sezione del Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza 2016-2017-2018 (riportato in integrale al link “Altri contenuti- Modello 231 ed Anticorruzione”)

Si riporta in ogni la specifica Sezione relativa alla Trasparenza del RPCT aggiornamento anno 2017


Relazione

 

Assolvimento degli obblighi di pubblicazione al 31 gennaio 2016, di cui alla delibera ANAC 20.01.2016 n. 43

Per l’annualità 2016 si fa riferimento alla delibera  ANAC 20.01.2016 n. 43.  Per quanto previsto dalla rubrica “1. Soggetti tenuti all’attestazione”, Azimut S.p.a. in quanto società per azioni mista, a maggioranza pubblica, non rientra tra i soggetti per cui è disposta l’ “attestazione” degli adempimenti in oggetto, in quanto soggetto compreso nella fattispecie di cui all’art. 11 2° comma lett. b) del D.Lgs. n. 33/2013 e s.m.i. (allegato 1 alla succitata delibera).
Si pubblicano in data 29.02.2016 la “griglia di rilevazione” al 31.12.2015 e la “scheda di sintesi della rilevazione” (allegati 2 e 3 alla delibera ANAC 20.01.2016 n. 43). Ai sensi della rubrica “2.1.La griglia di rilevazione al 31 gennaio 2016”ultima parte della succitata delibera, non essendo previsto un OIV o struttura analoga data anche la struttura societaria, la documentazione viene predisposta dal Responsabile della Prevenzione della Corruzione (alla data odierna non assommante anche le funzioni di Responsabile della Trasparenza).


Per l’annualità 2017 la delibera ANAC n. 236/2017 “Attestazione OIV, o strutture analoghe, sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione al 31 marzo 2017 e attività i vigilanza dell’Autorità” è esplicitamente applicabile solo alle “pubbliche amministrazioni” di cui all’art. 2 bis comma 1 del D.Lgs. n. 33/2013 e s.m.i., non trovando pertanto in toto applicazione per le società controllate (la griglia e la modulistica allegata alla succitata delibera ANAC non appare di per sé fattivamente adattabile, neppure in via di autolimitazione). Il riscontro dell’assolvimento degli obblighi di pubblicazione risulta dalla Relazione annuale del Responsabile per la Trasparenza del 23.01.2017 (più sopra pubblicata sul sito) trasmessa in pari data all’ Organismo di Vigilanza (in data 31.01.2017 il Responsabile per la Trasparenza, come figura autonoma, è venuto meno in quanto assorbita dal Responsabile per la Prevenzione della Corruzione  e della Trasparenza).


Accesso Civico


L’accesso civico, introdotto dall'art. 5 del D.Lgs. 14/03/2013 n.33, è il diritto di chiunque di richiedere documenti, informazioni o dati, oggetto di pubblicazione obbligatoria secondo le vigenti disposizioni normative, qualora le pubbliche amministrazioni ne abbiano omesso la pubblicazione.
La richiesta di accesso civico è gratuita, non deve essere motivata e va presentata al Responsabile della Trasparenza.

Regolamento accesso civico



Modulo istanza di accesso civico




Accesso generalizzato


L'accesso generalizzato, introdotto dal d.lgs. n. 97/2016 all'art. 5, comma 2, d.lgs. n. 33/2013, è il diritto di chiunque di richiedere l'accesso a dati, documenti e informazioni detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di obbligatoria pubblicazione, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela degli interessi giuridicamente rilevanti di cui all'art. 5-bis del medesimo d.lgs. n. 33/2013.
L'istanza, redatta mediante il modulo disponibile nella presente sezione, non deve essere motivata, è gratuita e deve specificare i dati, documenti o informazioni ai quali si richiede di accedere. Deve essere presentata alla Segreteria Affari Generali personalmente, ovvero a mezzo fax, posta o pec.
In attesa di predisporre un proprio regolamento attuativo, Azimut S.p,a, opererà valutando le concrete fattispecie in rapporto alal specifica società, sulla base del dettato normativo sopracitato, tenendo conto della determina ANAC 28.12.2016 n. 1309 (per quanto compatibile ed a livello meramente procedurale, si rinvia a quanto disposto dal Regolamento Accesso Civico).



Archivio

Responsabile per la Trasparenza

Fino al 31.01.2017, Responsabile per la Trasparenza era Ledda Massimo, nominato in precedenza dal C.d.A. di Azimut S.p.a. in data 31.03.2015

COMUNICATO STAMPA

07/06/2017 - Approvato il bilancio 2016
>

Autocandidature

16/03/2017 -
>
>